Serata con l’ospite – Tommaso Pini

GIOVEDI 06/10  h. 21:30
presso Ex Chiesa di San Giovanni – Via S. Giovanni, 9 Prato 


2016_10_06_ospite_piniAvremo il piacere di ospitare al nostro fotoclub, Tommaso Pini, Fotogiornalista Freelance. Il lavoro di Tommaso è incentrato per la maggior parte sulla fotografia di viaggio. Duranta la serata ci parlerà di lui, di come lavora sul campo e ci mostrerà alcuni dei suoi lavori.

Biografia 

Tommaso Pini si racconta:
Sono nato nel 1973 a Firenze e sono alla mia terza vita professionale!
Diplomato come odontotecnico, ho iniziato facendo gavetta in un laboratorio e visto che ero bravino dopo qualche anno ho ricevuto un’offerta che sembrava quella definitiva: entrare in società… esperienza fatta e archiviata. Nel frattempo 10 anni della mia vita professionale se ne erano andati. Nella seconda vita ero dipendente di un’azienda di ittico surgelato come venditore, ma visto che ero bravino mi è stata proposta una posizione da responsabile agenti e poi da key-account regionale: avevo auto aziendale, cellulare, portatile e un contratto a tempo indeterminato… ma la vita da dipendente mi stava stretta. La terza vita è sicuramente la più interessante: dal 2003 sono un felice (si fa per dire) possessore di partita iva, ma non è stato facile crearsi una tranquillità economica che mi permettesse di esprimere le mie emozioni attraverso l’orbicolare.

La passione per la fotografia era iniziata da ragazzo con una Zenith usata che mio padre aveva comprato da un bancarelle russa. Ho iniziato a giocare con la luce grazie alla pellicola, per poi passare alle diapositive e arrivare così al digitale… e onestamente mi sento più figlio di photoshop che non della camera oscura. Ma la scuola che ho ricevuto è stata di vecchio stampo, anche se il concetto di “ricevere” sarebbe più indicato esprimerlo con la parola “rubare”. Si perché di questo si è trattato: ho rubato con gli occhi tutto quello che mi è stato possibile, in ogni momento che mi è stato concesso. Ho cercato con tutto me stesso di creare le occasioni per stare al fianco di fotoreporter, giornalisti, operatori video (… un tempo si chiamavano così!) fino al giorno del primo click retribuito…. alla tenera età di 30 anni.

Nel 2014 ho raggiunto un altro obiettivo per me importante: diventare giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Toscana. Un tesserino che poche volte si è rivelato veramente utile, ma è stata comunque una conquista importante. Il mio vivere le passioni a cuore aperto è sempre stata la mia forza, e quando ho chiuso il triangolo moto – viaggi – fotografia… ecco, in quel preciso istante mi sono sentito finalmente sulla strada giusta, nella vita che volevo vivere veramente. In questa vita di una sola cosa sono certo: è nostro dovere vivere, non sopravvivere! Il nostro tempo è l’unica cosa di cui siamo veramente padroni, e sta noi trovare il modo di spenderlo al meglio.

In questi 13 anni da fotoreporter (2003-2016) ho toccato tutti i continenti visitando 34 paesi… quello che io chiamo il mio piccolo Mondo è in continua espansione, come la mia fame di viaggio. Dopo 10 anni con Canon sono passato al lato oscuro, Nikon, e come NPS (Nikon Professional Service) non tornerei indietro. In questi anni mi sono specializzato in reportage di viaggio in moto e Luxury Real Estate Photography, due settori completamente diversi ma a mio avviso complementari: l’uno dinamico, istintivo, sporco (come tipologia di immagine)… l’altro decisamente statico, riflessivo e pulito (come tipologia di immagine). Quest’altalena stilistica mi aiuta a mantenere un mente fotografica reattiva, sempre pronta a trovare lo scatto commerciale anche quando la luce ti tradisce, caratteristica indispensabile per chi vile vivere di fotografia.

Anche il video-reflex sta entrando sempre più a far parte del mio background, è decisamente stimolante raccontare con le immagini, improvvisandosi autore, operatore, regista, e montatore. Non ritengo assolutamente utile vendermi come “tuttologo”, ma conoscere le varie fasi lavorative è sicuramente un’ottima strategia per produrre materiale di qualità.

Per tirare avanti la baracca ho collaborato e collaboro con le principali testate di settore motociclistico (Motociclismo, Dueruote, Mototurismo, e altre tesate estere…), ho partecipato alla stesura di alcune importanti guide dedicate al viaggio in moto (Touring Club Italiano, Curve&Tornanti), e altre collaborazioni sporadiche (Bell’Italia, Bell’Europa, etc…). Sono ormai più di 100 i servizi firmati come fotografo e/o giornalista, ma ogni volta è come se fosse la prima: quando un nuovo pezzo esce in edicola sono ancora capace di emozionarmi. Nel settore del Luxury Real Estate ci sono cascato per puro caso, mi è piaciuto, e così ho deciso di investirvi  risorse ed energie fino a crearmi un buon giro di agenzie prestigiose, in Italia (Toscana, Marche, Piemonte, Lombardia) e all’estero (New York, Londra).

Ma alla fine, a parte le tasse da pagare, sono sempre e solo una persona che ama viaggiare e raccontare ciò che vede con ogni mezzo, che siano parole, fotografie o video. Concludo facendomi una domanda e dandomi una risposta: quale tra le tante è la “mia” fotografia preferita? Quella che devo ancora scattare! Buona luce!

Pubblicato in Incontri Taggato con: ,

Fotocub Il Bacchino

Benemerito della Fotografia Italiana
C.F. 92026950482
Aderente alla FIAF (Circolo 643)

fiaf

fiap

Newsletter


Galleria